pallettizzatore guida definitiva

Il pallettizzatore: cos’è e come funziona? (La Guida Definitiva)

Cos’è un pallettizzatore?

Un pallettizzatore è una macchina automatica idonea a impilare cassi di merci o prodotti su un pallet.

Nel corso del tempo, i progressi della tecnologia hanno aumentato l’importanza di ottimizzare le linee di produzione e di confezionamento.
Per la maggior parte delle imprese, oggigiorno, garantire la rapidità del processo è fattore critico di successo all’interno del proprio settore di riferimento.

pallettizzatore usato

Dopotutto, la produttività del processo di imballaggio consente di rimanere saldamente al comando del mercato, senza incombere in un calo drastico delle opportunità commerciali.

Qualsiasi azienda che produce un prodotto e lo colloca su un pallet è candidata a possedere un’attrezzatura di pallettizzazione automatizzata. Si tratta, infatti, di una tecnologia all’avanguardia che è in grado di garantire diversi benefici all’organizzazione.

Il posizionamento delle merci sul pallet richiede infatti molto tempo, e può mettere a dura prova i lavoratori, sottoposti in questo modo a uno sforzo notevole di energia e di utilizzo tempo.

Ecco perché molte aziende dei più disparati settori utilizzano il pallettizzatore, che sostituisce l’uomo nell’arduo compito di impilare i prodotti in modo agevole e in un lasso di tempo sfidante.

Ma andiamo con ordine.

Il primo pallettizzatore è stato progettato, costruito ed installato nel 1948 da una società nota come Lamson Corp.

A partire dagli anni ’50 si sono aggiunti sul mercato altri tipi di pallettizzatori, che racchiudevano tecnologie sempre più avanzate.

In particolare, il pallettizzatore in linea è stato progettato sul finire degli anni ’70, quando furono necessarie velocità più elevate per la realizzazione del lavoro finito. La richiesta crescente del mercato indusse i produttori ad inventare un nuovo tipo di macchina, in grado di utilizzare un divisore di flusso a movimento continuo, che guidava la merce da un’area prefissata alla piattaforma di destinazione.

I pallettizzatori moderni vennero introdotti sul mercato all’inizio degli anni ’80, e sono dotati di un braccio meccanico che consente di afferrare il prodotto e di posizionarlo sul pallet.

Esso, solitamente, viene progettato su misura per rispondere alle necessità del cliente, ed è in grado in questo modo di gestire prodotti specifici per mezzo della sua estrema configurabilità.

Come funziona il pallettizzatore?

pallettizzatore come funziona

Come anticipato, un pallettizzatore si avvale di un braccio meccanico per trasportare la merce da una piattaforma al pallet, il tutto ad un ritmo di lavoro superiore rispetto a quello manuale.

Solitamente è collegato ad un sistema di movimentazione automatico (rulliera), che consente il trasporto della merce fino all’area di destinazione.

Qui, attraverso un facile pannello touch screen, un operatore imposta le condizioni secondo cui la macchina deve svolgere il proprio lavoro in autonomia.

Per concludere, alla fine della maggior parte dei sistemi di pallettizzazione è presente un avvolgitore automatico.

I principali vantaggi del pallettizzatore

Possedere un pallettizzatore garantisce vantaggi non trascurabili.

Vediamoli nel dettaglio.

  • Velocità

La velocità di pallettizzazione varia a seconda dei prodotti da movimentare. La macchina, per esempio, può palletizzare 50 sacchi e fino a 1200 lattine al minuto.

  • Manutenzione

In un pallettizzatore robotizzato vi sono meno componenti meccanici, il che significa che l’affidabilità del macchinario è davvero notevole, e dunque la sua manutenzione risulta più semplice.

  • Versatilità

L’utilizzo di diverse pinze per prendere e trasportare i prodotti consente alla macchina estrema versatilità, rendendola altamente personalizzabile a seconda delle proprie esigenze.

  • Ingombro

Le dimensioni del pallettizzatore possono variare a seconda della configurazione del sistema di confezionamento, ma la sua estrema flessibilità consente l’installazione anche in spazi ristretti, rispettando allo stesso tempo le più aggiornate norme di sicurezza imposte dal mercato.

  • Riduzione degli infortuni sul lavoro

Se si considera la sicurezza che i robot offrono rispetto ad una persona che impila il pallet sollevando i carichi, il risparmio complessivo risulta ancor più significativo.

I pallettizzatori infatti consentono la prevenzione degli infortuni sul posto di lavoro, dovuti a carichi eccessivamente pesanti che impattano sulla salute degli addetti.

Tuttavia non si limitano solo a questa funzione: essi sono utilissimi anche nel caso in cui si debbano imballare sostanze pericolose, per cui il contatto umano sarebbe meglio venisse evitato.

  • La pallettizzazione consente imballaggi più sicuri

Grazie alla tecnologia di questi macchinari si avranno imballaggi su pallet più sicuri e stabili, pronti per essere spediti senza ulteriori controlli umani.

  • Imballaggio di qualità

L’imballaggio derivante dall’uso dei pallettizzatori è di maggiore qualità rispetto a quello umano, spesso goffo e impreciso.

Alcuni componenti aggiuntivi per il tuo pallettizzatore

Pallettizzatore componenti aggiuntivi

 

  • Pinza a vuoto

Questa è una delle aggiunte più popolari per la pallettizzazione industriale robotizzata. Le pinze a vuoto sono estremamente flessibili e consentono di prelevare in modo sicuro una varietà di oggetti diversi senza dover modificare ulteriormente il macchinario. Sono anche molto delicate e di solito afferrano gli oggetti molto più velocemente delle pinze di altre tipologie.

  • Trasportatori

Cercando online le immagini di un pallettizzatore, lo troverai di frequente associato ad un nastro trasportatore. E’ una modalità molto comune utilizzata per portare i prodotti dentro e fuori dalla piattaforma dove il macchinario preleva la merce, in grado di snellire l’intero processo produttivo.

  • Software di pallettizzazione

Spesso è necessario dotarsi di un software specializzato, progettato per aiutare le operazioni di pallettizzazione automatiche.
Questi pacchetti vanno da semplici strumenti software che dispongono gli oggetti in modo regolare, a strumenti complessi che incorporano sistemi di intelligenza artificiale in grado di adattare la macchina a oggetti di dimensioni diverse.

  • Base mobile del pallettizzatore

I pallettizzatori mobili sono un trend sempre più in voga. L’aggiunta della mobilità permette al tuo robot di diventare ancora più flessibile. Ad esempio, il macchinario può muoversi da solo verso il prodotto evitando l’utilizzo dei sistemi di movimentazione.

  • Pinze personalizzate

Con una pinza personalizzata, è possibile rendere il macchinario perfettamente adatto alla manipolazione dei prodotti del cliente.

  • Doppia pinza

L’aggiunta di una seconda pinza al pallettizzatore consente la movimentazione di due prodotti contemporaneamente, incrementando drasticamente la produttività dell’azienda.

  • Sensori

I sensori permettono di misurare il peso della merce caricata sul pallet, in modo da differenziare la destinazione finale dei diversi i prodotti senza l’utilizzo di software più complessi.

Dopo la pallettizzazione… è il momento dell’imballaggio!

Come scritto sopra, un sistema di pallettizzazione comprende solitamente anche un sistema di movimentazione e un avvolgitore automatico.

Grazie agli avvolgitori automatici, sarà possibile infatti ridurre ulteriormente il processo di confezionamento della merce, potendo contare su macchinari affidabili in grado di sostituire l’uomo, e di aumentare l’efficienza dell’azienda.

Inoltre essi sono molto sicuri, e sono dotati di tecnologie in grado di interrompere autonomamente l’avvolgimento in caso di rottura del film estensibile, impedendo in questo modo all’operatore infortuni sul lavoro.

Permettono inoltre di abbattere i costi di manodopera rispetto ad un avvolgipallet manuale, che necessita di numerosi operatori per essere a regime.

Guarda come funziona un avvolgitore automatico in questo breve video:

Avvolgitori automatici Pieri: da 40 anni la qualità del made in Italy

Stai cercando un sistema di movimentazione o un avvolgitore automatico per la tua azienda?

Pieri srl è la risposta che fa al caso tuo.

L’azienda è stata fondata a Cesena nel 1973 dalla determinazione di Sauro Pieri a fornire soluzioni d’eccellenza per il fine linea, che fossero innovative e fortemente orientate alle esigenze di spazio, tempo, prodotto (e relativo packaging) del cliente.

È con questo impulso che in 40 anni di storia siamo cresciuti e ci siamo evoluti con il mercato, realizzando progetti d’avanguardia studiati secondo criteri innovativi. Per dare soluzioni nuove ad esigenze nuove e rispondere alle criticità dei diversi settori offrendo opportunità di più alte performance.

Lo stretto legame tra esigenze del mercato e nuove soluzioni ha segnato la nostra evoluzione storica e tecnica, che è passata dalla produzione di macchine avvolgitrici semiautomatiche fino agli attuali sistemi automatizzati e agli impianti integrati “chiavi in mano”.

Scopri nel dettaglio le nostre soluzioni:

Macchina avvolgitrice semiautomatica a braccio rotante – Silver Wave

L’avvolgitore mod. SILVER WAVE è una macchina semi-automatica a braccio rotante per l’imballaggio di carichi pallettizzati con film estensibile. Inoltre, è disponibile la versione SILVER WAVE PRO, dotata di un’unità di pinza saldante che permette di tagliare e saldare automaticamente il lembo finale di film;…

Macchina avvolgitrice ad anello rotante – AVR 400 FLEXA

AVR 400 FLEXA rappresenta la soluzione ideale per applicazioni ad alta produttività.  AVR 400 FLEXA è il top di gamma delle macchine automatiche Pieri grazie alle sue elevate prestazioni unite ad una insuperabile flessibilità. Tra i suoi punti di forza annoveriamo: Flessibilità: i 15 programmi di…

Macchina avvolgitrice a braccio rotante con mettiangolari integrato – Silver Go Cad | Silver Fast Cad

L’avvolgitore mod. SILVER GO CAD | SILVER FAST CAD è la macchina automatica a braccio rotante per l’imballaggio con film estensibile di carichi pallettizzati dotato di dispositivo automatico per la protezione dei 4 angoli del prodotto. Il dispositivo automatico CAD permette l’applicazione degli angolari nei…

Macchina avvolgitrice a tavola rotante – Easy Round

L’avvolgitore mod. EASY ROUND è la macchina automatica a tavola rotante per l’imballaggio con film estensibile di carichi pallettizzati. L’avvolgimento del pallet avviene mediante la rotazione della tavola, grazie ad un sistema composto da un cuscinetto a ralla dentata e ad un motoriduttore comandato da…

Macchina avvolgitrice a braccio rotante – Silver Agile / Silver Go / Silver Fast

SILVER AGILE / SILVER GO / SILVER FAST è la gamma di macchine automatiche a braccio rotante per l’imballaggio con film estensibile di carichi pallettizzati. Il design della macchina è personalizzabile a seconda delle esigenze del cliente, si possono infatti modificare sia le dimensioni del…

Macchina avvolgitrice a doppio braccio rotante – Silver Twin

SILVER TWIN, la macchina Pieri a doppio braccio rotante, è la risposta perfetta alle esigenze di prestazioni estreme: alta velocità e produttività. SILVER TWIN è la macchina ad elevata efficienza, che si contraddistingue per le sue soluzioni progettuali volte alla solidità ed affidabilità. La macchina presenta…

Macchina avvolgitrice ad anello rotante – FLEXA GO

Il nuovo avvolgitore automatico ad anello FLEXA GO è il frutto dell’esperienza accumulata in 40 anni di presenza sul mercato. Con il suo perfetto equilibrio tra flessibilità, produttività e qualità, FLEXA GO è la nostra risposta alle esigenze a cui il cliente non può rinunciare:…

Necessiti di una consulenza per avviare il tuo progetto?

Sentiti libero di contattarci senza impegno: sapremo rispondere alle tue domande in modo puntuale.

Riduci i costi di Packaging del 34% con la Tecnica Fisarmonica
Riduci i costi di Packaging del 34% con la Tecnica Fisarmonica